You are here

AGRO-INDUSTRIA: Materiali innovativi

# Scheda: 
124

The results of tecnological research are rapresented by the identification of enzimatic activities and microorganism able to degrade contaminants in raw material and food. The identification has been performed by using both a classical microbiological approach and the analysis of Next Generation Sequencing data. Microorganism were selected based on their ability of survive and adapt to polluted environments. Growth assays and chemical and transcriptomic analysisin the presence of the pollutant were performed in order to identify the enzymes responsible for degradation.

# Scheda: 
124

I risultati di ricerca tecnologica sono rappresentati dall’individuazione di attività enzimatiche da microorganismi in grado di biodegradare contaminanti di matrici e prodotti alimentari. L’individuazione è stata effettuata sia mediante approccio classico microbiologico sia mediante analisi di dati Next Generation Sequencing. I microorganismi sono stati selezionati in base alla loro capacità di adattarsi ad ambienti contaminati.

# Scheda: 
121

Palm oil is a vegetable fat widely used in the food industry (it represents the basic component of the world's most famous chocolate and of most baked goods, cookies, cakes and snacks) and its widespread use is due to its peculiarities. Texture, fragrance, taste neutrality, the ability to lengthen the preservation of the products and maintain their chemical and physical stability even at high temperatures and, last but not least, its relatively low cost, represent some of them.  

# Scheda: 
121

L’olio di palma è un grasso vegetale diffusamente impiegato nell’industria alimentare (è presente nella crema di cioccolato più famosa al mondo e in gran parte dei prodotti da forno, biscotti, merendine e snack) ed il suo largo impiego è dovuto alle sue peculiarità: la consistenza, la fragranza, la neutralità del gusto, la capacità d’allungare la conservazione dei prodotti e di mantenere la stabilità chimico-fisica anche ad alte temperature e, non da ultimo, il suo costo relativamente basso.

# Scheda: 
88

Strutture porose ad architettura complessa - le tecnologie utilizzate sono funzione dei requisiti funzionali richiesti al prodotto e spaziano prevalentemente tra replica, foaming diretto, freeze casting, macro-granulazione.

La scelta è conseguente ai requisiti funzionali richiesti, connessi a porosità e composizione, in relazione alle specifiche applicazioni. Sono tecnologie near net shaping basate sull’uso di sospensioni acquose ceramiche.