You are here

Innovazione di prodotto

# Scheda: 
108

Le lipossine sono degli eicosanoidi endogeni, con proprietà anti-infiammatorie e anti-fibrotiche, generati dalla biosintesi transcellulare e coinvolti nei processi di risoluzione dell’infiammazione.

Studi recenti hanno evidenziato un deficit della lipossina A4 (LXA4) nelle patologie infiammatorie croniche del polmone, in diverse patologie infiammatorie croniche e fibrotiche.

# Scheda: 
107

A new formulation comprising nanogels conjugated with insulin molecules (NG-In) has been developed to be used for Alzheimer Disease (AD) therapy. Nanogels (NGs) are an emerging class of nanocarriers characterized by water-swollen, nanosized three-dimensional networks. The family of synthetized nanogels is characterized by a lightly crosslinked structure, based on poly (N-vinyl pyrrolidone), and multiple functionalities including carboxylic and primary amino groups.

# Scheda: 
107

La tecnologia prevede la costruzione di nanogels a cui vengono legate molecole di insulina (NGIn) da utilizzare nella terapia della malattia di Alzheimer. Uno degli aspetti più innovativi di NGIn è nella progettazione e produzione del nanocarrier. I nanogels prodotti sono nanoparticelle polimeriche idrofile, leggermente reticolate e ricche di gruppi funzionali, di dimensioni controllate (circa 80 nm).

# Scheda: 
124

The results of tecnological research are rapresented by the identification of enzimatic activities and microorganism able to degrade contaminants in raw material and food. The identification has been performed by using both a classical microbiological approach and the analysis of Next Generation Sequencing data. Microorganism were selected based on their ability of survive and adapt to polluted environments. Growth assays and chemical and transcriptomic analysisin the presence of the pollutant were performed in order to identify the enzymes responsible for degradation.

# Scheda: 
124

I risultati di ricerca tecnologica sono rappresentati dall’individuazione di attività enzimatiche da microorganismi in grado di biodegradare contaminanti di matrici e prodotti alimentari. L’individuazione è stata effettuata sia mediante approccio classico microbiologico sia mediante analisi di dati Next Generation Sequencing. I microorganismi sono stati selezionati in base alla loro capacità di adattarsi ad ambienti contaminati.

# Scheda: 
122

Here a Silica Gelatin composite for removal of chromate from water solutions and the “in situ” conversion process of Cr(VI) to Cr(III) onto this material are described. All the fabrication details of this composite are also described. Additionally we also determine that chromate ions adsorption is not affected by the presence of sulfate ions and a slightly acidic pH conditions

# Scheda: 
122

E’ descritto un materiale contenente gelatina, silice e tensioattivo, utile come adsorbente per la rimozione di cromo esavalente da soluzioni acquose e come sito del processo di conversione del cromo esavalente in cromo trivalente. Sono inoltri descritte in dettaglio sia le fasi di preparazione che le fasi riguardanti l'applicazione del materiale.

 

 

# Scheda: 
121

Palm oil is a vegetable fat widely used in the food industry (it represents the basic component of the world's most famous chocolate and of most baked goods, cookies, cakes and snacks) and its widespread use is due to its peculiarities. Texture, fragrance, taste neutrality, the ability to lengthen the preservation of the products and maintain their chemical and physical stability even at high temperatures and, last but not least, its relatively low cost, represent some of them.  

# Scheda: 
121

L’olio di palma è un grasso vegetale diffusamente impiegato nell’industria alimentare (è presente nella crema di cioccolato più famosa al mondo e in gran parte dei prodotti da forno, biscotti, merendine e snack) ed il suo largo impiego è dovuto alle sue peculiarità: la consistenza, la fragranza, la neutralità del gusto, la capacità d’allungare la conservazione dei prodotti e di mantenere la stabilità chimico-fisica anche ad alte temperature e, non da ultimo, il suo costo relativamente basso.