You are here

Titolo della tecnologia:

Sviluppo di tecnologie innovative nella costruzione di biosensori per la determinazione di Micotossine in biomatrici vegetali di interesse commerciale

Italian
# Scheda: 
35
Data Sottomissione: 
07/2014
Descrizione della tecnologia 

Determinazione della presenza di micotossine di interesse agroalimentare quali tricoteceni, patulina, aflatossina e ocratossina A prodotte rispettivamente da Fusarium spp., Penicillium ssp. e Aspergillus spp..

La tecnologia prevede l’utilizzo di biosensori di tipo amperometrico home-made basati sull’inibizione dell’acetilcolinesterasi che provoca una variazione del contenuto di H2O2 prodotta.

La progettazione del biosensore coinvolge l’individuazione e/o sintesi di composti a basso profilo tossicologico, in grado di migliorare la permeselettività (coating omogeneo) delle specie chimiche da analizzare, schermare gli interferenti presenti in una comune matrice alimentare, aumentare la stabilità e adesione dell’enzima al trasduttore, proteggere le varie componenti del biosensore.

Il team (con competenze di chimica organica) è affiancato da gruppi di ricerca esterni al CNR (Università di Sassari) con competenze complementari in grado di realizzare il biosensore e il sistema telemetrico e di selezionare e studiare i ceppi patogeni in varie matrici alimentari.

Caratteristiche e Vantaggi 

Gli avanzamenti tecnologici raggiunti dal team offrono nuove opportunità di indagine e detection di metaboliti microbici con l’obiettivo di arrivare alla costruzione di prototipi.

La tecnologia sviluppata dal team offre un metodo versatile, poco costoso, e di tipo qualitativo  in grado di individuare in campo, con tempi rapidi, la presenza di micotossine a livello ppb.

Al momento, il biosensore è in grado di individuare la presenza di patulina e aflatossine in diverse matrici alimentari, soprattutto in fase liquida o semi – liquida.

Il biosensore può essere collegato ad un sistema telemetrico in grado di determinare e processare il dato a distanza.

Sebbene il biosensore non offra un’analisi quantitativa, permette, rispetto ad altri metodi time-consuming, facilità di trasporto e di analisi in situazioni dove è richiesta una risposta veloce riguardo la presenza di micotossine (es. containers in dogana, in mercati civici etc.).

I risultati sono in corso di pubblicazione.

Stadio di sviluppo della tecnologia/prodotto 
TRL: 
3
Tecnologia brevettabile 
Si
Proprietà Intellettuale
Tecnologia Brevettata: 
No
Pubblicità della tecnologia
Pubblicata: 
No
In fase di pubblicazione: 
Si
Licensing out: 
No
Validazione tecnologica/Dimostrazione
Validazione Interna: 
No
Validazione esterna: 
No
Validazioni Caratteristiche funzionali
Esistenza di un prototipo: 
No
Informazioni significative
Esistono informazioni significative e verificabili su 
Posizionamento nel mercato 
Tecnologia trasferibile al mercato
Tecnologia trasferibile al mercato: 
Quasi - Necessità di ulteriori sviluppi della ricerca

Accordo per ulteriori Progetti di Ricerca Industriali e Innovazione Tecnlogica

Partner