You are here

Titolo della tecnologia:

Strutture porose ad architettura complessa

# Scheda: 
88
Italian
Data Sottomissione: 
03/2014
Descrizione della tecnologia 

Strutture porose ad architettura complessa - le tecnologie utilizzate sono funzione dei requisiti funzionali richiesti al prodotto e spaziano prevalentemente tra replica, foaming diretto, freeze casting, macro-granulazione.

La scelta è conseguente ai requisiti funzionali richiesti, connessi a porosità e composizione, in relazione alle specifiche applicazioni. Sono tecnologie near net shaping basate sull’uso di sospensioni acquose ceramiche.

Domanda Brevetto italiano titolarità CNR MI2012A000583 “Materiale ceramico per ultra-alte temperature (UHTC) a porosità gerarchica, e processo per la sua preparazione”. Depositata replica al rapporto ricerca ufficio brevetti europeo con costi a carico dell’Istec. Non si è proceduto all’estensione.

Domanda Brevetto Italiano titolarità CNR MI2012A002111 “Assorbitore di CO2 comprendente idrossiapatite porosa”. Si è scelto di non dedicare ulteriori fondi per replicare al rapporto di ricerca dell’ufficio brevetti europeo e parimenti di non procedere all’estensione.

Si è rinunciato al deposito italiano di un’ulteriore idea di prodotto-processo-uso basato su cascami di lana consolidati per via chimica da utilizzare in agronomia.

Caratteristiche e Vantaggi 

Realizzazione strutture ceramiche o ibride a porosità funzionale, specificamente organizzata, per applicazioni in diversi settori (ingegneristico-strutturale, energetico, agroalimentare e ambientale, medicale).

Il near net shaping riduce i costi di lavorazione.

L’uso del ghiaccio come templante e/o il consolidamento chimico anziché termico consentono di ottenere innovazioni di prodotto ed una limitazione dell’impatto ambientale del processo. E’ possibile il riciclo di materiali di scarto.

MI2012A000583 tratta lo sviluppo di assorbitori solari selettivi, l’alleggerimento strutturale e il contestuale aumento anisotropo delle proprietà meccaniche e diminuzione delle perdite di carico al passaggio dei gas;

MI2012A002111 presenta un’innovazione di uso dell’apatite, proposta come assorbitore di CO2 a temperature superiori ai sorbenti solidi convenzionali. Viene poi proposto un materiale consolidato per via chimica con proprietà sorbenti alle basse temperature e il riciclo di materiali residui da inceneritore di biomasse.

Stadio di sviluppo della tecnologia/prodotto 
TRL: 
6
Proprietà Intellettuale
Tecnologia Brevettata: 
Si
Paese: 
Italy
Anno: 
2012
Pubblicità della tecnologia
Pubblicata: 
Si
Licensing out: 
No
Validazione tecnologica/Dimostrazione
Validazione Interna: 
Si
Validazione esterna: 
No
Validazioni Caratteristiche funzionali
Esistenza di un prototipo: 
Si
Informazioni significative
Esistono informazioni significative e verificabili su 
Posizionamento nel mercato 
Tecnologia trasferibile al mercato
Tecnologia trasferibile al mercato: 
Quasi - Necessità di ulteriori sviluppi della ricerca

Accordo per ulteriori Progetti di Ricerca Industriali e Innovazione Tecnlogica

Partner