You are here

TRATTAMENTO E RICICLAGGIO DEGLI SCARTI INDUSTRIALI

Titolo tecnologia:

SANSOIL

# Scheda: 
120

L’ISAFOM-CNR di Perugia ha sviluppato un processo innovativo in grado di trasformare facilmente lo scarto dei frantoi oleari in un eccellente ammendante/concime organico.

Si tratta di un compostaggio statico semplificato, condotto in contenitori porosi con areazione passiva della massa.

La tecnologia si adatta soprattutto al trattamento della sansa umida prodotta dai moderni frantoi a due fasi, operando in linea con il frantoio.

# Scheda: 
88

Strutture porose ad architettura complessa - le tecnologie utilizzate sono funzione dei requisiti funzionali richiesti al prodotto e spaziano prevalentemente tra replica, foaming diretto, freeze casting, macro-granulazione.

La scelta è conseguente ai requisiti funzionali richiesti, connessi a porosità e composizione, in relazione alle specifiche applicazioni. Sono tecnologie near net shaping basate sull’uso di sospensioni acquose ceramiche.

# Scheda: 
81

Allo scopo di trasformare scarti e sottoprodotti della lavorazione agroalimentare in una potenziale fonte di reddito, legata al recupero di molecole bioattive dagli stessi, il gruppo di ricerca propone l’impiego delle seguenti tecnologie estrattive che rientrano tra le quelle suggerite dalla “green chemistry”: