You are here

Titolo della tecnologia:

Nuovi target terapeutici per le malattie autoimmuni: ricerca di inibitori selettivi del complesso TCR/MHCII-peptide

# Scheda: 
93
Italian
Data Sottomissione: 
03/2014
Descrizione della tecnologia 

Le malattie autoimmuni (MA) sono dovute all’attivazione di linfociti T specifici per un complesso HLA/peptide-“self”. Attualmente i farmaci impiegati contro le MA sono gravati da effetti collaterali severi.

Il nostro approccio innovativo (verificato con successo nell’Artrite Reumatoide, PCT/IB2013/052623) consente di identificare inibitori specifici del complesso TCR- HLA/peptide-“self in grado di bloccare selettivamente la risposta immunitaria all’autoantigene, lasciando il resto del sistema immunitario efficiente.

Il metodo si articola nei seguenti steps:

  1. Individuazione di catene beta del TCR specifico per l’antigene (Art Res Ther, 2008, 10:R135);
  2. Modeling del complesso TCR/peptide/HLA (PloSOne 5:e11550);
  3. In silico virtual screening;
  4. Validazione in vitro degli inibitori, selezione e brevettazione di quelli in grado di inibire la proliferazione di linfociti T autoreattivi.

Con un supporto imprenditoriale tale procedura può essere applicata, come routine, a numerose MA.

Caratteristiche e Vantaggi 

E’ stata messa a punto uno strategia di screening basata sulla identificazione di piccole molecole, inibitori delle interazioni proteina-proteina, in grado di interferire con il complesso TCR/MHCII-peptide nei processi autoimmuni.

Questa tecnologia, gemmazione di un precedente brevetto (PCT IB2013/052623) avente come target l’artrite reumatoide, si basa su di un protocollo proprietario, interamente realizzato nei nostri laboratori, che, nell’arco di 6-9 mesi a partire dall’individuazione dei pazienti, ha portato ai test in vitro delle molecole identificate come “hit compounds” e alla relativa domanda di brevetto.

Tra le caratteristiche innovative va sottolineata la trasferibilità del metodo.

La tecnologia in oggetto descrive, infatti, l’estensione della tecnologia depositata nel brevetto PCT IB2013/052623 ad altre patologie immunomediate tra le quali, considerando i nostri interessi per le malattie rare, potranno essere selezionate come patologie target la Sclerosi Multipla e la Miastenia Gravis.

Si richiede una partnership per lo sviluppo della tecnologia.

Stadio di sviluppo della tecnologia/prodotto 
TRL: 
6
Proprietà Intellettuale
Tecnologia Brevettata: 
Si
Paese: 
Italy
Anno: 
2012
Paese: 
PCT
Anno: 
2013
Pubblicità della tecnologia
Pubblicata: 
No
In fase di pubblicazione: 
No
Licensing out: 
No
Validazione tecnologica/Dimostrazione
Validazione Interna: 
Si
Validazione esterna: 
No
Validazioni Caratteristiche funzionali
Esistenza di un prototipo: 
Si
Informazioni significative
Esistono informazioni significative e verificabili su 
Posizionamento nel mercato 
Tecnologia trasferibile al mercato
Tecnologia trasferibile al mercato: 
Quasi - Necessità di ulteriori sviluppi della ricerca

Accordo per ulteriori Progetti di Ricerca Industriali e Innovazione Tecnlogica